LDS v8900 novares

Il laboratorio Novares

Il gruppo Novares guarda oltre l’attuale crisi, verso un futuro con uno shaker V8900 HBT1220 di HBK.

Laboratorio di prova Novares

 

LA SFIDA


Le plastiche sono impiegate in diversi componenti dei veicoli. Per evitare un’usura prematura e la rottura di componenti e ridurre il rumore, il team tecnico di Novares punta a misurare le vibrazioni che agiscono sui componenti in plastica e le loro emissioni sonore sotto carichi maggiorati. Per questo motivo, Novares stava cercando un sistema di prova delle vibrazioni in grado di resistere a livelli vibrazionali molto alti con test molto lunghi, in grado di misurare gli effetti delle vibrazioni a diverse temperature.

LA SOLUZIONE


In seguito a una convalida ben riuscita di HBK, Novares ha scelto lo shaker LDS V8900 HBT1220 di HBK.

I RISULTATI


Dopo avere esaminato i criteri di prova di Novares, HBK è stata in grado di guidarla verso la soluzione migliore possibile: uno shaker V8900, in grado di svolgere una vasta gamma di test attuali e futuri per il gruppo.

L’innovazione prima di tutto! Il gruppo Novares, che fornisce soluzioni in plastica per il settore automotive, è guidato dall’innovazione, come si evince anche dal nome e si definisce un “fornitore multi-specializzato”. Novares è nata nel 2017, in seguito al rebranding successivo alla fusione di Mecaplast e Key Plastics. Oggi, con i suoi 42 stabilimenti produttivi nel mondo, otto centri tecnici e altrettanti centri di eccellenza, Novares punta con determinazione all’espansione e all’innovazione nel settore complesso delle plastiche per l’automotive. Ad esempio, Novares è diventato membro dell’associazione francese di attori del settore idrogeno, un’opportunità di collaborare con altri gruppi di interesse del settore. Il ‘Novares Startup Program’ consente a start-up e a giovani società di collaborare con i principali protagonisti della mobilità green, delle interfacce utente per veicoli e della sicurezza e comfort nel settore automotive.

Il team tecnico del Lens Centre of Excellence aveva un nuovo progetto vibroacustico e ha sottoposto le specifiche al Technical Sales Engineer di HBK, Bruno Durand. Bruno ha coordinato il progetto seguendone da vicino i progressi. Per la parte tecnica, Bruno era affiancato da Bertrand Foulard, esperto di vibrazioni di HBK. Il team HBK, con il suo coinvolgimento nella ricerca, conoscenza delle applicazioni del settore automotive (come deformazioni plastiche o la misura della corrente nelle batterie elettriche) e l’esperienza nel settore vibroacustico, si è dimostrato subito un elemento chiave, con la fornitura di shaker elettrodinamici a Novares.

Per questo tipo di progetto sono stati necessari numerosi incontri e visite sul posto, compresa una visita di pre-vendita al reparto tecnico per valutare la configurazione e l’installazione del nuovo dispositivo nell’edificio appositamente progettato, che era ancora in costruzione. Per comprendere a fondo i nuovi requisiti del settore delle plastiche, è stato il sig. Dufour, responsabile del laboratorio Lens Novares a condurre i colloqui, spiegando le implicazioni legate alla plastica: 

“Quando si tratta di scegliere un materiale futuribile per soddisfare i criteri del settore automotive, la plastica rimane il punto di riferimento, grazie al suo potenziale di guadagno di massa e flessibilità. I prodotti finali devono essere riciclabili e già solo questa è una sfida, in quanto contengono materiale riciclato con caratteristiche decisamente troppo variabili, con canali di riciclo troppo deboli. La plastica deve anche essere in grado di soddisfare requisiti sempre più rigidi per lo stampaggio e l’esposizione a temperature sempre più alte sotto il cofano nei motori a 3 cilindri, che sono sempre più diffusi grazie alle loro prestazioni superiori a fronte di una cilindrata ridotta. Il Lens Center of Excellence è costantemente coinvolto nel miglioramento delle prestazioni di questo materiale, ad esempio con l’integrazione di sistemi più sofisticati per la separazione di olio e acqua (decanter) nelle coperture delle testine dei motori. La plastica è ancora un materiale leggero, ma anche i profili vibrazionali cui è soggetta si sono evoluti a pari passo con le dimensioni dei motori e richiedono una progettazione più rigorosa per evitare un’usura e una rottura premature dei componenti. Ma non è tutto: i veicoli devono essere silenziosi, nonostante le sollecitazioni indotte dalle vibrazioni siano maggiori e la plastica ha un ruolo importante nello smorzamento dei rumori. HBK è riuscita a prendere in considerazione tutti questi criteri e orientarsi verso la migliore soluzione possibile, con uno shaker in grado di svolgere una vasta gamma di prove attuali e future, considerando che il futuro si sta orientando verso l’evoluzione dei motori elettrici e a idrogeno.”

  • Le attuali specifiche implicano l’esecuzione di test a livelli piuttosto alti di accelerazione e tempi di prova inconsueti di diverse centinaia di ore. Questi tempi allungati richiedono che lo shaker sia affidabile e sottoposto a manutenzione regolare, un criterio determinante nella scelta della soluzione. I programmi di manutenzione flessibili e adattabili di HBK si sono rivelati perfetti per soddisfare i requisiti di Novares. Ecco alcuni dei test eseguiti da Novares:
    Prova dell’integrità vibratoria di singoli componenti fissati direttamente a supporti rappresentativi dell’ambiente di destinazione
  • Prove su sistemi completi di grandi dimensioni che richiedono la tavola orizzontale stand-alone HBT1220, un sistema combinato integrato composto da una tavola orizzontale con supporti idrostatici altamente resistenti ai momenti di capovolgimento generati dalle reazioni trasversali dei prodotti testati. Una tavola di questo tipo ha grandi dimensioni, il che richiede uno shaker potente, ma è perfetta per i 90 kN di potenza del V8900

Oltre agli effetti delle vibrazioni, le plastiche hanno comportamenti diversi a seconda delle temperature, quindi i test vibrazionali sono eseguiti in una camera climatica. Il sistema V8900 e la sua tavola orizzontale sono stati ottimizzati per un facile adattamento ai diversi modelli di camere climatiche disponibili sul mercato. I test vibrazionali uniti a quelli climatici sono tra i più rappresentativi dell’ambiente reale e i più efficaci per ottenere risultati immediati, utilizzabili per comprendere i prodotti testati.

LDS V8900

Lo shaker V8900 è il più potente shaker raffreddato ad aria nella gamma LDS, progettato appositamente per rispondere alle esigenze del settore automotive e aerospaziale. Tra le caratteristiche che soddisfano le esigenze di Novares vi sono:

  • Forza di 80.000 newton in modalità sinusoidale e 76.200 newton in modalità random
  • Raffreddamento ad aria, che consente di risparmiare la spesa di un complesso sistema ad acqua
  • Corsa 101,6 mm da picco a picco (4 inch) e un’alta gamma di frequenza per un vibratore di queste dimensioni (fino a 3 kHz) per soddisfare i requisiti più rigidi della modalità di test per urti e sinusoidale
  • Resistenza senza precedenti ai momenti di capovolgimento per l’adeguamento a carichi utili fino a 800 kg, anche in presenza di alta reattività, ovvero, quando potrebbero essere generate forze trasversali significative, infatti sono ben supportate dalla bobina dello shaker e dalla tavola orizzontale, che ha dimostrato la sua forza in diverse applicazioni

Con la ripresa economica attesa, il gruppo Novares ora ha uno strumento ideale che le consentirà di continuare con i test dei risultati della ricerca nell’affascinante mondo delle plastiche e dei loro derivati.

Novares è un fornitore globale di soluzioni attorno alla plastica che progetta e fabbrica componenti e sistemi complessi per l’industria automobilistica del futuro.

Vorrei (elaborato)
Mi chiamo
Azienda
Numero di telefono
Email