Analisi Modale Operativa

Analisi modale operativa

Nell’analisi modale operativa (OMA), si misura solo la risposta della struttura usando l’ambiente e le forze operative come input non misurato.

Chiedi a un esperto

L’analisi OMA viene usata invece dell’analisi modale classica per un’identificazione modale precisa nelle condizioni operative reali e nelle situazioni in cui è difficile o impossibile eccitare la struttura in maniera artificiale. Per molte strutture meccaniche e di ingegneria civile, l’eccitazione artificiale risulta difficile a causa delle dimensioni, della forma e della posizione.

Le strutture di ingegneria civile subiscono anche il carico di forze ambientali, come ad esempio le onde contro le strutture offshore, il vento sugli edifici e il traffico sui ponti, mentre le strutture meccaniche come aeromobili, veicoli, navi e macchinari provocano vibrazioni auto-generate durante il funzionamento.

Nell’analisi OMA, queste forze, che produrrebbero risultati errati nell’analisi modale classica, sono invece incanalate come forze in ingresso. L’analisi OMA può essere eseguita in sito in condizioni normali di esercizio, consentendo quindi di ridurre i tempi di setup e di eliminare i tempi di inattività.


Sistema OMA

Operational modal analysis system overview


Per un test modale e un’analisi modale facili da usare, si consiglia di utilizzare il BK Connect® Time Data Recorder per un’acquisizione dati basata sulla geometria e di trasferire successivamente i dati al software di analisi modale operativa PULSE per l’analisi e la validazione.

Per trovare la soluzione OMA più adatta alle proprie esigenze è possibile scegliere in tutta la catena di misura e analisi di Brüel & Kjær che comprende accelerometri, hardware di acquisizione dati LAN-XI e software di misura e post-processing.


Video: Analisi Modale Operativa - Avance

WEBINAR: OPERATIONAL MODAL ANALYSIS (OMA) 

Niels-Jørgen Jacobsen
Product Manager - Structural Dynamics Solutions

Contact: 
[email protected]

IOMAC promotion

IOMAC 2022 - Supera i confini
Operational modal analysis (OMA) non conosce confini, siano essi fisici o intellettuali, e offre opportunità eccezionali per esplorare nuove applicazioni in tecnologia. Questa è la ragione per cui ricercatori, ingegneri e tecnici, studenti, fornitori di strumentazione e sviluppatori di software si ritroveranno nuovamente in presenza alla Conferenza internazionale su "Operational Modal Analysis" a luglio 2022 a Vancouver per condividere conoscenza e presentare nuove ricerche e risultati nell'applicabilità di OMA i campi diversi.

In qualità di uno dei tre membri fondatori di IOMAC, HBK è orgogliosa di essere presente all'evento con uno stand dedicato, con presentazioni e conferenze tecniche e proponendo inoltre un workshop sull'Analisi Modale Operativa nei due giorni precedenti la conferenza.

Vuoi esserci anche tu nel 2022? Sei interessato al workshop, alla conferenza o a uno spazio espositivo? Scopri di più su IOMAC, sui contenuti del workshop e valuta le opportunità di partecipazione come espositore.

Ti apettiamo!

 

 

Workshop sull'Analisi Modale Operativa pre-Conferenza

 

I nostri esperti HBK Niels-Jørgen Jacobsen, Product Manager – Structural Dynamics Solutions e Naira Costa, Sound and Vibration Trainer HBK Academy, vi aspettano in presenza a giugno a Vancouver, per presentare i loro paper.

Seguono i dettagli:

  • “Quadro generale per il rilevamento dei danni con misure di distanza statistica: applicazione in strutture di ingegneria civile”, presentato da Niels-Jørgen Jacobsen, HBK Danimarca
  • “Studio sperimentale di misurazione dell’effetto della diversa velocità nei parametri modali della pala di elicottero tramite OMA”, presentato da Naira Costa, HBK Danimarca 

Altro Paper a quattro mani firmato Niels-Jørgen Jacobsen di HBK:

  • “Rilevamento e localizzazione del danno statistico con distanza di Mahalanobis applicata ai parametri modali”, presentato dall'assegnista di ricerca Szymon Grés, ETH Zurigo, Svizzera

 

Opportunità per gli espositori

Conferenza IOMAC